Patata a pasta bianca 500 gr

1,70

500 g
3,40€/KG

La patata a pasta bianca è ideale per preparare purè, gnocchi, sformati. La patata (Solanum tuberosum L.) è originaria del sud America e precisamente arriva dalle Ande. Qui era coltivata già nel periodo precolombiano.

Zona di Produzione:

3 disponibili

Questo prodotto sarà ritirato dal corriere il 12 Giugno
Ordina entro 8 Hours 35 Minutes e ricevi il pacco tra il 13 Giugno e il 17 Giugno

Periodo di coltivazione e storia

Furono gli Spagnoli a portarla in Europa intorno al 1560-70 e la prima segnalazione della patata sembra sia stata quella di Antonio Pigafetta nella relazione sul suo viaggio in Brasile del 1519. La parola italiana patata deriva dall’omonimo termine spagnolo, preso dalla sua forma nativa in lingua nahuatl potatl.

Filippo II di Spagna nel 1565 inviò al papa delle patate, che vennero scambiate per tartufi e assaggiate crude. Nel 1591 veniva coltivata nell’orto botanico di Padova e nel 1608 in quello di Verona. Il granduca Ferdinando II de’ Medici, ricevette nel 1667 dei tuberi in regalo dalla Spagna e li fece piantare come piante da fiore a Firenze nel giardino di Boboli e nell’orto dei Semplici.

Nel Seicento le patate erano ancora una curiosità botanica. Arrivarono definitivamente sulle tavole solo due secoli dopo. Nel 1803 comparvero per la prima volta sul mercato ortofrutticolo a Torino e inizialmente furono regalate per invogliare al consumo. In Toscana fu il Granduca Ferdinando III che spinse alla coltivazione della patata in questo territorio. Le guerre napoleoniche avevano reso l’Italia molto povera e la fame si faceva sentire. Già l’esercito austriaco le aveva inserite nella razione alimentare dei soldati. La patata con la sua alta produttività era un buon rimedio per combattere la carestia. Ricca di sali minerali e fornendo l’energia degli amidi, era il cibo perfetto.

Qualità organolettiche

La patata ha un alto contenuto di acqua, circa il 78%. È ricca di amido e 100 gr di patate apportano circa 78 calorie ed ha un indice glicemico alto. Potassio, magnesio, fosforo, calcio, zinco, rame, ferro sono presenti in quantità variabile e anche le vitamine, in particolare la vitamina C, la vitamina B6 e i folati.

Usi

La patata è facile da digerire e se assunta la sera concilia il sonno. Grazie all’elevato contenuto di potassio contribuisce ad abbassare la pressione del sangue ed è diuretica e depurativa.

La patata a pasta bianca non è adatta le ricette che la vogliono integra. Si usano per i ripieni ed è consigliabile schiacciarla con la forchetta e non usare frullatori o minipimer perché hanno un comportamento colloso.

Valori per 100 grammi

Acqua (g) 80.6
Energia (kcal) 72
Energia (kJ) 303
Proteine (g) 2.0
Lipidi (g) 0.1
Carboidrati (mg) 16.0
Amido (g) 13.5
Zuccheri solubili (mg) 1
Fibra totale (mg) 0.96
Saccarosio (g) 0.76
Glucosio (g) 0.19
Fruttosio (g) 0.14
Sodio (mg) 7
Potassio (mg) 570
Calcio (mg) 10
Magnesio (mg) 28
Fosforo (mg) 54
Ferro (mg) 0.6
Rame (mg) 0.19
Zinco (mg) 1.24
Tiamina (mg) 0.10
Riboflavina (mg) 0.04
Niacina (mg) 2.50
Vitamina C (mg) 16
Folati (μg) 38
Vitamina A (μg) 3

I nostri produttori di Patata a pasta bianca 500 gr